I prossimi eventi
3 maggio 2012: Non e Sole unite nel segno del giallo PDF Stampa E-mail

Luoghi della Val di Sole, personaggi della Val di Non. Questo uno dei concetti espressi da Lauro Penasa nel corso della ottima conduzione della serata. Basata sui luoghi caratteristici della valle sempre baciata dal sole la fresca e spontanea opera prima di Candido Rizzi, che ci ha invitato a spostare con cautela la ragnatela sulla copertina del suo libro "Il posto maledetto", per entrare in un mondo che fa del mistero e della tradizione i suoi elementi portanti. Grande merito quello di raccontare la storia della "febbre del ferro" che tanti anni fa ha caratterizzato l'attività lungo le sponde del Noce. Nel solco di una frequentazione letteraria pluriennale invece il romanzo di Renato Chierzi, che ha ripercorso la sua storia personale incastonandola coi suoi numerosi scritti. Mai titolo fu più esplicito di "Morti e mele in val di Non", e mai i caratteri distintivi dei nonesi furono meglio tratteggiati, tra le pieghe della impronta gialla del lavoro. Presente anche l'assessore alla Cultura Roberto Luchini. Ringraziamo Chiara Casna e Elia Fedrizzi per le letture dei brani. Registriamo con piacere il "tutto esaurito" alla biblioteca di Cles.

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Maggio 2012 20:42
 
19 aprile 2012: Valdagni, una vita contro il tumore PDF Stampa E-mail

Sicuramente è stata la presenza del Professor Claudio Valdagni ad attirare un pubblico superiore al solito seppur su un tema, quello del tumore, che poteva suscitare qualche riserva. Tuttavia, i messaggi che ci sono stati comunicati sono stati estrememente positivi. Per prima cosa si è presentata a Cles una squadra coesa, quella della Fondazione Trentina per la Ricerca sui Tumori, composta oltre che dal Professore, dall'Arch. Giovanni Modena e dal Dott. Stefano Chelodi. Dalle loro parole è emersa evidente la passione che anima questi professionisti provenienti da altri mondi culturali ma dediti, col sacrificio del loro tempo libero, a una causa nella quale credono veramente, nel solco della migliore tradizione di volontariato Trentino. Ma un chiaro messaggio di ordine scientifico ci è venuto dal Professor Valdagni; la "lectio" che ha tenuto ha ripercorso sublimata la storia del tumore e della sua lotta, indicandoci chiaramente che il cancro è da affrontare come malattia sistemica e non invece localizzata, e che in questa chiave saranno le terapie genomiche a portare in pochi anni a una vittoria finale di quella "Caccia al Killer" che è stata il filo conduttore della serata. Eccellente la conduzione del Dottor Andrea Graiff, che ha speso al meglio la sua professionalità medica in una serata che veramente lo richiedeva. E' stato inoltre proiettato un interessantissimo cinegiornale d'epoca che vi invitiamo a vedere qui.

Evento inserito nella XIV "settimana della cultura" del Ministero per i beni e le attività culturali.

Ultimo aggiornamento Sabato 28 Aprile 2012 09:24
 
29 marzo 2012: Adriana Merenda, scrivere per i ragazzi PDF Stampa E-mail

C'è qualcosa che la conoscenza personale di questa autrice ci ha fatto comprendere e che va oltre le note sul suo sito www.adrianamerenda.it. Si tratta della passione per la scrittura a tutto tondo, dove la declinazione "per ragazzi" è solo un plus che identifica un ambito più impegnativo e articolato di altri generi letterari. Occorre infatti una caratura morale e una comprensione delle situazioni giovanili che solo una insegnante e mamma può dare, e che nel nostro caso si vanno a intrecciare a ingredienti rari quali l'ispirazione letteraria e la maestria di scrittrice. Questo abbiamo apprezzato nel pomeriggio dedicato al suo "Capriole sull'asfalto", che oltre ad essere stato frequentato da giovanissimi, ha visto la presenza di mamme e mamme-insegnanti in particolare. Persone che, come i ragazzi, vivono quotidianamente la scuola e sanno quale sia il peso del bullismo e della esclusione del diverso, il significato dell'esserne vittima, proprio i temi principali del libro. Ne è uscito esaltato uno dei ruoli che la biblioteca di Cles ha assunto, quello di luogo di incontro di persone e storie reali, che nessuna rete Internet può surrogare, come ha evidenziato l'assessore alla Cultura Roberto Luchini.

Ultimo aggiornamento Domenica 15 Aprile 2012 15:20
 
24 marzo 2012: assemblea dei soci a castel Vasio PDF Stampa E-mail

Per l'assemblea annuale dei soci quant'anno abbiamo provato un piccolo esperimento del tutto aderente alla fisionomia di una associazione culturale come la nostra. Abbiamo infatti voluto inserire la relazione annuale in un contesto storico locale, quello del rinnovato Castel Vasio, piccolo maniero situato non lontano da Fondo, rinato grazie alla passione dell'attuale proprietario che, con la supervisione della Provincia Autonoma, lo ha trasformato in un moderno e confortevole agritur. La giornata si è quindi aperta con la visita alla importante struttura, della quale abbiamo apprezzato sia gli aspetti storici che quelli ricettivi. Già molti i frequentatori provenienti da tutta Europa. E' stata una occasione per noi di conoscere una realtà che rappresenta un chiaro esempio di turismo sostenibile tagliato perfettamente per la Val di Non. Una sottolineatura all'ottima cucina che abbiamo potuto apprezzare durante il pranzo, realizzata con gli ingredienti provenienti dalla azienda agricola del castello e dei suoi capi allevati allo stato brado.

Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Aprile 2012 20:35
 
22 marzo 2012: con Sardi la prima guerra in biblioteca PDF Stampa E-mail

Andata oltre le aspettative la prima delle cinque serate organizzate da Pro Cultura in biblioteca a Cles. A contribuire alla buona riuscita, al di là del titolo volutamente sopra le righe, ha giocato un ruolo fondamentale la presenza di un personaggio come Luigi Sardi che, oltre ad essere firma storica del giornalismo e scrittore di successo, si è rivelato un grande affabulatore, un "raccontatore" di storie che non ci si stancherebbe mai di ascoltare. Ha fatto da padrone di casa l'avvocato Marcello Graiff, una sicurezza in fatto di competenza storica, che ha saputo ben amalgamare i momenti di discussione col pubblico con quelli di presentazione multimediale. Un particolare ringraziamento va alla professoressa Costanza Chini, che ha saputo interpretare alcuni brani selezionati dall'autore con grande maestria; da ciò probabilmente nascerà una collaborazione per un nuovo lavoro storico.

Ultimo aggiornamento Venerdì 27 Aprile 2012 20:33
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 12
Joomla School Templates by Joomlashack