11 maggio 2013: San Vito: arte, storia, caccia PDF Stampa E-mail

Quest'anno, in occasione della manifestazoine "Palazzi aperti" è stata comunità di San Vito di Cles a ricoprire il ruolo di protagonista. In una serata che ha riempito la sala Borghesi-Bertolla, sono stati mostrati in modo molto dinamico gli elementi che caratterizzano la frazione. Giulia Stringari ripercorrendo le vicende storiche del luogo ha ricordato come il primo e più antico Castello di Cles fosse ubicato proprio a monte della ben nota chiesetta, che raccoglie opere d'arte ad opera degli Strudl/Strobl. Sono stati poi alcuni membri della famiglia Lorenzoni a raccontarci storie di quella caccia all'orso che, svolta come da editto imperiale per proteggere le greggi e i bovini, nei secoli ha dato luogo alla leggenda dei "Sanviti", provetti cacciatori. Da registrare il fatto che un gruppo di componenti del "Gruppo Folk" di Cles si è riunito per l'occasione allietando la serata con i balli di quell'epoca; speriamo possa essere l'occasione per una seconda vita del grippo stesso, nato proprio in seno a Pro Cultura. Eccellente l'accompagnamento musicale con le fisarmoniche di Anita e Danilo Mengon.

Ultimo aggiornamento Martedì 14 Maggio 2013 20:04
 
Joomla School Templates by Joomlashack