21 febbraio 2013: conversazione su Vittorio Vialli PDF Stampa E-mail

La seconda serata della mostra "Prigionieri per la Libertà" è stata dedicata alla figura di Vittorio Vialli. I figli sono venuti da Bologna a illustrare l'attività che da sempre portano avanti riguardo alla figura del padre. Attorno alla straordinaria raccolta di foto di quell'avventura di guerra che fu sua e di molti altri che ebbero anche peggior sorte, continuano infatti ad organizzare serate ed eventi, tra i quali sottolineiamo il loro lungo viaggio in Europa sulle tracce della prigionia del papà, da ripercorrere grazie al sito "Una storia in Viaggio".

E sicuramente si è trattato di uno scambio reciproco, perché Silvana e Bruno si sono detti sinceramente sorpresi da come Cles abbia mantenuto viva la memoria del padre, come emerso dalle parole dell'assessore Luchini, del poeta e scrittore Fabrizio da Trieste, dell'Avvocato Marcello Graiff, presidente del Consiglio Comunale. Novità assoluta per loro l'intitolazione di una nuova pianta fossile effettuata da Ferruccio Valentini di Tuenno proprio a Vittorio Vialli, con il nome di "Alpia Vialli".

La colonna musicale della serata è stata offerta dal quartetto d'archi "Melisma", composto da eccellenti studenti del Conservatorio di Trento.

Ultimo aggiornamento Domenica 24 Febbraio 2013 19:36
 
Joomla School Templates by Joomlashack