26 settembre 2012: primo incontro per il premio Cles PDF Stampa E-mail

Prima riunione per la qualificata giuria della undicesima edizione del "Premio Cles di Poesia". Presente l'assessore alla cultura Roberto Luchini, nell'incontro sono state messe a punto le linee giuda per la valutazione dei molti componimenti. Importanti i numeri: 483 poesie per la sezione italiano adulti, 51 per l'italiano giovani, 47 per il dialetto adulti. Dobbiamo registrare uno zero per la sezione dialetto giovani, e la cosa è stata oggetto di una interessante discussione tra i componenti della giuria; eccone i membri:

- Fabrizio da Trieste (presidente), scrittore, poeta ed esperto di linguistica.

- Valeria Demichei, insegnante di lettere ed esperta di poesia italiana e dialettale.

- Lilia Slomp Ferrari, poetessa e impegnata giurata in vari concorsi nazionali.

- Massimiliano Debiasi, avvocato e cultore del vasto patrimonio espressivo noneso e trentino.

- Marcello Graiff, avvocato ed esperto di poesia sia in lingua italiana che nei dialetti trentini.

La prima impressione è stata quella di un ottimo livello complessivo generale, con punti di interesse nella sezione giovani. La parola ai giurati dunque. Non dubitiamo che i primi classificati saranno scelti con perizia e attenzione. E oltre alla valutazione tecnica, sarà tenuto conto del fatto che "la poesia contiene l'anima delle persone" come indicava una componente della commissione.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 26 Settembre 2012 21:05
 
Joomla School Templates by Joomlashack