Libri PDF Stampa E-mail

La Pro Cultura promuove la stampa di volumi riguardanti la storia o l’arte locale. Dal 1991 al 2012 sono stati pubblicati circa venti volumi, incentrati sulla storia e la cultura di tutta la Val di Non. Un patrimonio unico che ben risponde al motto “Verba volant, scripta manent”; la memoria orale si perde nel tempo, mentre tutto ciò che è scritto rimane come testimonianza e talvolta punto di partenza per studi successivi.

Ecco l'elenco delle nostre pubblicazioni; per informazioni rivolgersi alla Pro Loco di Cles o scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

"Mia vita in guera" diario di Alessio Menapace libro e audiolibro

Ultimo pubblicato 2012

Curatore: Dott. Quinto Antonelli (FMST)
Voce: Dott. Quinto Antonelli
Elaborazione sonora: Christian Marchi
Anno di pubblicazione: 2012

La pubblicazione nasce da un diario della Prima Guerra che la famiglia Menapace di Tuenno custodiva. Dalla valutazione estremamente positiva del materiale da parte del Il Dott. Quinto Antonelli responsabile dell'archivio della scrittura popolare della Fondazione Museo storico del Trentino, è nata una pubblicazione moderna, lineare e di grande interesse, con notevoli spunti di riflessione. Da sottolineare gli elementi di novità nel campo storiografico relativamente a un capitolo della storia nazionale e mondiale e ai suoi legami col nostro territorio.

Il volume contiene anche un un audiolibro, selezione di brani tratti dal diario, che riesce a trasmettere tutto il pathos della vicenda e ad avvincere oltre che a interessare.

 

Trent'anni di Pro Cultura Centro Studi Nonesi - La nostra storia

Autore: Alessandra Demagri
Anno di pubblicazione: 2009

Raccoglie tutte le informazioni relative all'associazione come gli statuti e i direttivi, ma anche un elenco delle attività proposte nei primi trent'anni della sua storia.

 

Giacomo Strobl Junior, intagliatore

Autore: Gabriele Lorenzoni
Anno di pubblicazione: 2010

Il Seicento e il Settecento videro in Trentino un fiorire di botteghe di scultori in legno, o meglio di “intagliatori”, artefici di un radicale rinnovamento degli arredi e degli altari delle chiese. Per quanto riguarda le Valli di Non e di Sole si distinse, per qualità della produzione e per efficienza organizzativa, la famiglia degli Strobl o Strudel, che vantava un ramo attivo alla corte imperiale di Vienna. Il capostipite Paul Strobl agli inizi del Seicento trasferì a Cles la propria impresa, istruendo i figli nell’arte dell’intaglio.

 

Vocabolario Anaunico e Solandro

Prenota una copia della ristampa inviando una mail a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Agevolazioni per i soci.

Autore: Enrico Quaresima
Anno di pubblicazione: 1991

Presentato in occasione del Convegno sull'autore Enrico Quaresima, il vocabolario era già stato pubblicato nel 1964, sotto gli auspici della fondazione Cinni di Venezia. Con i suoi tredicimila lemmi costituisce uno strumento unico e prezioso per lo studio non solo della lingua, ma anche della cultura delle valli del Noce.

 

Convegno di Studi sulla figura ed opera di Enrico Quaresima

Autore: Pro Cultura Centro Studi Nonesi
Anno di pubblicazione: 1991

Il convegno nasce in occasione della ristampa del Vocabolario anaunico e solandro, per ricorare la figura del suo autore, Enrico Quaresima. Nato a Tuenno nel 1883, laureatosi in fililogia romanza e filologia germanica presso l’università di Innsbruck, nel corso di dieci anni raccolse pazientemente parole, locuzioni, massime e proverbi del vernacolo anaunico e solandro, sia da fonti scritte, sia attraverso inchieste svolte personalmente sul territorio. Diede vita in questo modo a un lavoro di eccezionale importanza scientifica, testimoniata anche dall’iniziativa della Pro Cultura Centro Studi Nonesi, che ne ha promosso la ristampa e ha organizzato un convegno sulle problematiche connesse a quest’opera (30 novembre 1991 Cles – Tuenno).

 

Capitelli in val di Non

Autore: Adolfo Menapace
Anno di pubblicazione: 1994

I capitelli sono la testimonianza delle vicende della gente che non è destinata ad assurgere a protagonista della storia ufficiale. Essi ci parlano di atti e fatti di cui questa gente ha voluto che rimanesse traccia per le generazioni future. Il libro raccoglie le fotografie di 210 capitelli della Val di Non, accompagnate da un approfondimento che consente al lettore di rendersi conto del significato culturale, religioso e storico di questa diffusa e preziosa presenza..

 

Vita religiosa e civile della Comunità Clesiana dal 1100 al 1928

Autore: Mons. Francesco Negri
Anno di pubblicazione: 1997

Vengono proposti gli scritti di mons.Francesco Negri (1856-1935) che analizzano la situazione religiosa, civile ed economica della borgata di Cles dal 1100 al 1928.

 

Studi di archeologia 1

Autore: Luigi de Campi
Anno di pubblicazione: 1998

Luigi Campi di Montesanto (1846-1917) è uno dei più importanti uomini di cultura che Cles può vantare. Come saggista ha fatto analisi acute e importanti su opere che vennero pubblicate ai suoi tempi. In qualità di uomo politico ci ha lasciato parecchi “discorsi” che illustrano il clima che si respirava in anni certamente non facili e quando lo scontro tra le “nazionalità” presenti nel contesto dell’Impero Austro-Ungarico si era fatto vivace e, in certi momenti, addirittura aspro. In questi due volumi sono state raccolte le sue fatiche di archeologo perché esse hanno aperto la strada allo studio del più lontano passato di Mechel, della Val di Non, del Trentino e anche del Tirolo meridionale.

 

Studi di archeologia 2

Autore: Luigi de Campi
Anno di pubblicazione: 1998

Secondo volume della raccolta di studi di Luigi De Campi.

 

Conferenze, discorsi e altri scritti

Autore: Luigi de Campi
Anno di pubblicazione: 1999

Luigi Campi di Montesanto ebbe a cuore la difesa dell’italianità della sua gente e vi dedicò un impegno costante attraverso l’azione politica, la pubblicistica, gli studi di archeologia, la valorizzazione dell’arte, le conferenze e i dibattiti. Egli si mantenne sempre nell’ambito della legalità dettata dalla costituzione dell’Impero. Questo emerge con evidenza dagli scritti raccolti in questo volume. Invitò sempre alla moderazione, in modo particolare gli studenti al fianco dei quali lottò per lunghi anni, e tra i quali cominciava a farsi sentire la spinta irredentistica.

 

L'economia agraria trentina

Autore: Sergio Andreolli
Anno di pubblicazione: 2000

Il volume riporta gli scritti e le fotografie di Giuseppe Ruatti, ingegnere agronomo trentino ed emergono le caratteristiche che contraddistinsero l’agricoltura trentina negli anni tra le due guerre. Questo è un arco di tempo durante il quale l’apparato socio-economico trentino rimase sostanzialmente “ingessato” all’interno di un quadro produttivo poco aperto alle innovazioni, con la classe politica ed economica trentina che non seppe trovare una soluzione alle distorsioni strutturali dell’economia locale ed ai gravi problemi che affliggevano l’agricoltura; problemi che si trascineranno fino agli anni ’50-’60 prima di poter assistere ad una svolta decisiva nella politica produttiva. Completano il testo numerose fotografie, scattate dallo stesso Ruatti durante la prima metà del Novecento, a testimonianza delle usanze e delle tecniche di coltura delle valli del Noce.

 

La Domus Dei

Autore: Andrea Graiff
Anno di pubblicazione: 2002

Viene delineata la storia dell’ospedale di Cles, che affonda le sue radici nel Medioevo. Il racconto, oltre ai documenti, riporta anche testimonianze e ricordi, con lo scopo di far rivivere frammenti di storia del Trentino legati a valori etici e alle iniziative solidaristiche della sua gente, all’impegno e all’abnegazione di personaggi che hanno speso la propria esistenza perché anche gli abitanti delle valli potessero contare su luoghi di cura e di assistenza all’altezza delle esigenze e delle possibilità offerte dallo sviluppo della tecnologia.

 

Il Maso del Toro

Autore: Andrea Graiff
Anno di pubblicazione: 2003

Nel febbraio 2000 la “Fondazione del Maso del Toro” ha ceduto al comune di Cles tutti i beni di sua proprietà, con l’impegno che venisse realizzata una pubblicazione. Questo libro, partendo dalla storia della Fondazione raccoglie testimonianze, sintetizza conoscenze, esprime sensibilità al fine di tracciare una articolata panoramica dell’economia agricola nonesa e in particolare clesiana, evidenziandone le caratteristiche più specifiche, i problemi che l’hanno afflitta fino alla riorganizzazione di un sistema economico che un tempo vedeva oltre il settanta-ottanta percento delle persone impiegate in questo settore, quando oggi sono meno di dieci.

 

Viva la libertà, Moja il Re di Baviera

Autore: Alberto Mosca
Anno di pubblicazione: 2003

“Viva la libertà, moja il re di Baviera”, è il grido che risuonava nelle piazze nonese e solandre all’indomani dello scoppio dell’insurrezione tirolese guidata da Andreas Hofer contro il malgoverno bavarese; è a partire da questo grido che l’Autore riporta e commenta il “diario insurrezionale” redatto da un funzionario delle tasse di Cles divenuto vittima della furia popolare. Il volume è completato da un’esaustiva contestualizzazione del quadro storico che, tra ‘700 e ‘800, vide il Trentino protagonista delle invasioni francesi condotte da Napoleone Bonaparte.

 

Il colore dell'erba

Autore: Raffaella Bonvicini Giacomoni
Anno di pubblicazione: 2003

Raccolta di poesie della poetessa clesiana Raffaella Bonvicini Giacomoni.

 

Ivo de Carneri. La passione di Vivere

Autore: Andrea Graiff
Anno di pubblicazione: 2004

Il libro nasce dal desiderio di ricordare e far conoscere Ivo de Carneri (1927-1993), personalità di rilievo nel panorama scientifico italiano e internazionale e concittadino illustre. Professore ordinario di Parassitologia presso l’Università degli studi di Pavia. Direttore del Laboratorio di Microbiologia dell’Istituto di ricerche della Carlo Erba di Milano. Consulente dell’Organizzazione mondiale della sanità per la conduzione dei piani di lotta alle parassitosi intestinali in Africa e in America Latina. Autore di oltte 300 pubblicazioni scientifiche di parassitologia, mutagenesi e chemioterapia delle malattie parassitarie ed infettive.

 

Sulle tracce dell'antico castello di Flavon

Autore: Manuel Breda
Anno di pubblicazione: 2005

Raccoglie uno studio e un rilievo topografico su Castel Flavon,  oggi ormai un rudere, arricchito da notizie storiografiche e sociologiche. Le vicende storiche del Contà aleggiano nelle nebbie del tempo che è passato incessantemente dal periodo in ci i Flavon e la loro contea dominavano incontrastati l’intera valle e addirittura assicuravano l’avvocazia al Principe Vescovo. La famiglia Flavon quindi per qualche secolo dopo la formazione del principato vescovile tridentino fu una delle più gloriose sul territorio e fu contrastata energicamente solo dal famigerato Mainardo I del Tirolo.

 

Gli alpini nella campagna di Russia

Autore: Giorgio Debiasi
Anno di pubblicazione: 2005

Il volume è uno studio sulle vicende della seconda guerra mondiale e, nello specifico, sulla tragedia del fronte russo. Ha un taglio particolare perché l’autore ha scelto di interrogare alcuni reduci della Campagna di Russia per avere, di prima mano, impressioni e ricordi di un periodo della storia individuale, nazionale e mondiale che tanti tendono a cancellare dalla loro memoria sia per le grandi sofferenze che ha comportato che per le perdite umane e per l’assurdità di un conflitto non capito e non condiviso ma portato fino in fondo con dignità e slanci di altruismo. L’interesse del lavoro sta anche nell’avere ascoltato le voci di alcuni sopravvissuti facendo sì che quei fatti lontani nel tempo e nello spazio si trovassero ad essere strettamente legati alle vicende personali della gente delle nostre valli.

 

Terra d'Anaunia

Autori: Andrea Graiff, Luigi Parrinello
Anno di pubblicazione: 2007

Il volume è una raccolta di saggi: Chiese minori della Valle di Non tra Medioevo ed Età moderna di Donata Dallavo, Le radici delle autonomie locali in Trentino di Luigi Parrinello, L’antico affresco nella casa Franceschini in piazza di Pez a Cles di Franco Tommazzolli, Il testamento di data 01 ottobre 1802 del medico dottor Giuseppe Gilli, “Annaniensis Tyrolensis” nativo della Pieve di Arsio di Marcello Graiff, Lo stemma del comune di Cles di Andrea graiff, L’insegnamento della religione in Trentino nel passaggio dall’Austria all’Italia di Alessandra Demagri, Il tempio della memoria: nonesi e solandri nel duomo di Trento di Fortunato Turrini, La Val di Non e la sua identità religiosa. Iconografia dei santi martiri Sisinio, Martirio e Alessandro di Serena Dallatorre, L’epidemia di colera del 1885 nella borgata di Cles: cronaca di una tragedia di Andrea Graiff, Giusepèpe Bellomo. Un precursore di Volfango goethe a cura di Luigi Parrinello, I Longobardi in Trentino e il Castrum Anagnis. Ipotesi di localizzazione in Val di Non di Giulia Stringari.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento Domenica 28 Ottobre 2012 15:27
 
Joomla School Templates by Joomlashack